event

VERSO LA COMPLETA LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO ELETTRICO E GAS

TORNA ALLE INIZIATIVE PARTECIPA A QUESTA INIZIATIVA SCARICA LA LOCANDINA
VERSO LA COMPLETA LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO ELETTRICO E GAS

DATA: 27/03/2018

Il Forum Consumatori – Imprese FVG organizza per il 27 marzo p.v. un convegno dal titolo: “Verso la completa liberalizzazione del mercato elettrico e del gas”. L’iniziativa, realizzata congiuntamente a Federconsumatori, Adiconsum, Lega Consumatoi e Adoc del Friuli Venezia Giulia si terrà presso l’abbazia di Rosazzo con inizio alle ore 9,30 e avrà un carattere nazionale. Sarà presente, tra gli altri, il Presidente dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) Guido Bortoni.

Il programma

Martedì 27 marzo 2018, ore 9.30 Abbazia di Rosazzo (Ud)

Ore 9 Accreditamento

Ore 9.30 Apertura lavori - Edo Billa, Presidente Forum Consumatori - Imprese FVG

Ore 9.40 Mauro Zanini, Coordinatore del Report

Mercato elettrico e gas: verso il superamento della tutela, scenari per i consumatori

Ore 10.00 Guido Bortoni, Presidente Autorità ARERA Relazione introduttiva

Ore 10.20 Interventi programmati:

- Marco Lacurre, Responsabile Relazioni Istituzionali Bluenergy

Superamento della tutela dal 1/7/2019: il punto di vista di Bluenergy

- Walter Rigobon, Responsabile del settore energia Adiconsum

Giugno 2019, i consumatori in trincea?

- Umberto Zampini, Responsabile dei Rapporti con gli Stakeholde di Acquirente Unico

Il ruolo di AU: tra tutela del consumatore e sviluppo del mercato

- Alessandro Petruzzi, Responsabile nazionale energia Federconsumatori

Semplifi cazione delle bollette, ridefi nizione, in termini più equi, degli oneri di sistema 

- Gianni Vido, Direttore commerciale EstEnergy SpA

Dalla tutela normativa alla tutela di sistema

Ore 12.30 Dibattito libero

Ore 13.10 Replica dei relatori

Ore 13.30 Chiusura lavori.

Scheda convegno

La fornitura di energia elettrica e gas è una delle maggiori necessità di tutte le società avanzate, sia per le attività economiche che per la vita civile delle famiglie. Garantire perciò gli approvvigionamenti energetici, trasformarli e distribuirli all’utenza è una attività centrale e di grande responsabilità. Su questa materia quindi i Legislatori, ai vari livelli, hanno definito delle regole, sia per garantire la fornitura sia per rendere efficiente il mercato nel suo complesso.
In Italia ormai da anni è disciplinata la vendita liberalizzata di energia elettrica e gas anche per piccoli utenti, come le famiglie e le imprese con basso consumo e molti utenti hanno già scelto di acquistare energia sul mercato libero. La maggior parte dei consumatori però è rimasta nel cosiddetto mercato di maggior tutela, che prevede l’acquisto di energia attraverso l’Acquirente Unico e la vendita a prezzi decisi trimestralmente dall’Autorità di regolazione. La legge sulla Concorrenza del 2 agosto 2017 ha stabilito, tra l’altro, che dal 1 luglio 2019 cessi il servizio di maggior tutela nel mercato. Di conseguenza gli utenti retail, ovvero utenti domestici e non domestici di piccola e media dimensione, dovranno acquistare energia sul mercato libero.
Questa determinazione ha visto le associazioni dei consumatori in buona parte contrarie, ritenendo che il mercato tutelato facesse da calmiere ai prezzi e temendo inoltre che si possa verificare un “assalto alla diligenza” dove i consumatori potrebbero soccombere e alla fine vedersi una bolletta più salata e con meno garanzie di servizio. Alla fine il Legislatore nazionale, in sintonia con la Commissione europea, convinto che la competa liberalizzazione del mercato dell’energia porti maggiore concorrenza e conseguentemente una riduzione delle tariffe, ha impostato la legge con una serie di garanzie per gli utenti, demandando la definizione della normativa di dettaglio all’Autorità di regolazione ARERA e al MISE.
Pertanto ora siamo in una fase delicata di deliberazione dei provvedimenti che riguardano: l’implementazione dell’albo dei venditori; le linee guida per i contratti commerciali per gruppi di acquisto; la campagna informativa nazionale per la fine della maggior tutela; il portale informatico per la comparazione delle offerte di vendita per il retail; il rapporto di Arera sul monitoraggio sugli standard minimi per i consumatori; la revisione del Bonus energia e gas; le modalità attuative per la fine della maggior tutela e l’impatto dell’offerta placet.
L’obiettivo del convegno è dare un contributo per garantire che il mercato, completamente liberalizzato, sia efficiente e possa assicurare una riduzione dei costi delle bollette per i 37 milioni di consumatori retail di elettricità e dei 21 milioni del gas. A tale riguardo, la corretta attuazione degli otto provvedimenti che dovranno essere deliberati dall’ARERA e o dal MISE nei prossimi mesi e il leale comportamento delle aziende di vendita di energia saranno di fondamentale importanza, le associazioni dei consumatori, dal canto loro, intendono non solo sorvegliare tutto il percorso di liberalizzazione al fine di tutelare i consumatori, ma anche intervenire per rendere sicura una riduzione del prezzo dell’energia e una efficacia nelle forniture, proponendo fin d’ora, in caso di fallimento della completa liberalizzazione del mercato energia, l’eventuale ritorno al mercato tutelato.

event_seat

PARTECIPA

  • Partecipa
  • Richiedi informazioni






* Campi obbligatori